Medaglia d'oro

 

medaglia doro
 

Motivazione

 

Impegnato in servizio di scorta viaggiatori sul treno Roma-Firenze, notando due persone sospette, decideva, unitamente ad altri colleghi, di procedere al loro controllo.

Ne seguiva una violenta colluttazione nel corso della quale veniva colpito a morte da alcuni colpi di pistola esplosi dai due, risultati essere pericolosissimi terroristi, permettendo così, con il sacrificio della propria vita, la cattura degli stessi.

Fulgido esempio di attaccamento al dovere, coraggio e capacità professionale, poste al servizio della collettività